Skip to content

Chi siamo

Io sono Anna Gentili e incido vetro e cristallo con la punta di diamante.

La storia del vetro si fonde con la storia della famiglia di mia mamma. Ero piccolissima e la zia Mary, sorella di mio nonno, mi accoglieva la sera raccontandomi non fiabe, ma storie legate ai Vetrai di Altare. La luminosità del vetro mi ha sempre affascinato e attratto inevitabilmente, forse perché legata alla magia di quei racconti, unita alla luce che vedevo nei suoi occhi e all’orgoglio di appartenere ad una storia millenaria e importante. Infatti sua mamma, la mia bisnonna, era Metilde Bormioli, altarese.

La famiglia Bormioli, unitamente alle altre famiglie “storiche” dell’Arte Vetraria, cominciò a impadronirsi dei fondamenti tecnici dell’arte del vetro intorno all’anno 1000, quando, nel borgo ligure di Altare, diede vita a una comunità di maestri vetrai tra le più importanti d’Europa. Ancora oggi, sempre in Altare, ma anche nel mondo, Bormioli è sinonimo di arte del vetro.
Da fine 1800 ad oggi, nessuno del mio ramo familiare, si è più interessato alla lavorazione. Fino a quando, un giorno di 10 anni fa, mi sono resa conto che le mie mani procedevano sicure e ferme su quella superficie per me così attrattiva e affascinante e da quel momento non ho smesso di incidere paesaggi, animali, ritratti di persone, calici, piatti…  felice di poter condividere con altri l’energia che sento dentro da sempre, che non pensavo certo mi avrebbe portato fino a questo punto, ma che è utile a chi cerca qualcosa di irripetibile, speciale, confezionato appositamente per fare o farsi un regalo diverso da qualsiasi altro.

 

immagine-al-fondo-di-ogni-pagina

Nome: *
Telefono: *